I calzini racconta-storie

Oggi vi voglio presentare due personaggi che sono appena entrati a far parte della ciurma di casa: la Signora Lia e suo marito il Signor Sandro!

Sono, o meglio erano, semplici calzettoni di lana e adesso hanno preso non solo vita, ma nome e personalità!

 20160506_105227[1]

Non serve essere delle maghe del cucito e basta davvero poco per realizzarli con pezzi di lana e bottoni o tutto quello che avete da riciclo!

Innanzi tutto c’è da dire che come Geppetto che mentre intagliava il ciocco di legno sentiva già la vocina di quello che sarebbe diventato il dispettoso Pinocchio, la Lia … come dici? ah si, scusa! La Signora Lia, così va meglio? si, lo so che sei una signora, ma era per far capire la confiden…ah non siamo confidenti?, insomma la SIGNORA LIA e suo marito il SIGNOR Sandro già si facevano sentire con le loro personalità.

Stasera li presenterò ai bambini e già immagino le loro facce! Gli usi sono molteplici, naturalmente, ma nella mia fantasia sono nati come racconta-storie; già so che diventeranno protagonisti di tante avventure, soprattutto perchè mi pare di capire che la SIGNORA Lia è un peperino e il Signor Sandro un pacifico bonaccione. Bonaccione è un complimento … si, intendo che non faresti male a una mosca … si, lo so che non ti fai comandare da tua moglie ma…Lia, sto parlando con Sandro, si … no … stavo dicend…

Vabbeh hanno iniziato a litigare tra di loro, mi defilo e vi racconto come sono nati!

OCCORRENTE

Una coppia di vecchi calzettoni, un gomitolo di lana, dei bottoni colorati, un pezzo di cartone, ago e filo di cotone.

Per prima cosa ho ritagliato un cartone della forma del piede stondando una parte un po’ di più (la parte che diventerà la bocca) e piegato a due terzi. L’ho quindi inserito nel calzino in modo da dare la forma del viso e della bocca con qualcosa di rigido e aiutare la mano quando sarà dentro.

 Con un po’ di lana ho realizzato i capelli …

… e li ho cuciti insieme ai bottoni colorati al posto degli occhi. Per la Signora Lia ho aggiunto un fiocchetto in mezzo ai capelli e al Signor Sandro un bel papillon con lo stesso nastrino

 Et voilà!

20160506_104325[1]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...