La lumaca Valentina

In spiaggia stamattina abbiamo trovato un pezzo di guscio di non so che pianta. Era spaccato in modo particolare e alla domanda di Tiziano “chello cus’è?”, il papá ha prontamente risposto “è il casco da moto della lumaca Valentina!”.
Il pisolino del pomeriggio è stato accompagnato dalla sua storia.

C’era una volta un grande prato verde in cui vivevano tanti animali. C’era la Mucca Margherita, la Talpa Marta, le Galline Carla Leonella e Giovanna e il Maiale Amilcare. E poi, naturalmente la Lumaca Valentina.
Ognuno aveva le sue occupazioni: la Mucca tagliava l’erba del prato, la Talpa arava il campo, le Galline facevano le uova e il Maiale le pulzie.
E la Lumaca? Eh Valentina aveva deciso di girare il mondo in moto e così passava le sue giornate ad aggiustare una vecchia Guzzi che aveva trovato nel capanno del Nonno Gino.
Tutti gli animali la prendevano in giro perchè era proprio un catorcio e dicevano che non avrebbe mai funzionato.
Ma la Lumaca era testarda e ogni giorno dedicava ore ed ore alla sua moto.

Un giorno arrivò nel prato il Toro Sansone. Si presentò a tutti e chiese chi fosse quella lumaca nel capanno.
“Lasciala stare!” disse la Talpa Marta, “quella è tutta matta! Lavora a una moto tutto il giorno … invece di darsi da fare come noi”
“Dice che vuole girare il mmmmmondo” aggiunse la Mucca Margherita.
Il Toro Sansone andò subito a presentarsi e quando lo vide la Lumaca gli disse: “vai via!sei venuto anche tu a dirmi che non ce la posso fare!” “Ciao! Io mi chiamo Sansone e per tua informazione sono venuto ad aiutarti perchè da giovane ero un abile pilota e meccanico di moto!”
Da quel giorno i due lavorarono giorno e notte al loro progetto finchè venne il giorno in cui si sentirono pronti e chiamarono a raccolta tutti gli animali del prato.

Valentina indossò il casco, infilò le chiavi della moto e il Toro Sansone pestò forte sulla pedivella … tutti gli animali restarono col fiato sospeso … ma non successe niente.
“L’avevo detto io!” sentenziò la Talpa Marta, “una perdita di tempo” rincarò la Mucca Margherita.

Ma i due non si arresero e dopo qualche prova si guardarono negli occhi e seppero che quella era la volta buona! Presa una bella rincorsa il Toro in corsa schiacciò il pedale e scoppiettando … la motò partì!
EVVIVA!!
Tutti rimasero a bocca aperta, non sapevano più cosa dire!

Il giorno seguente la Lumaca Valentina mise la sua casetta nel baule, il casco in testa e prese le sue poche cose pronta a partire. Vennero tutti a salutarla e abbracciarla, soprattutto il suo nuovo amico Sansone, mise in moto la vecchia Guzzi e partì!

E il Toro Sansone? Il Toro Sansone aveva trovato il suo lavoro: aggiustare le cose! Chi gli portava un tagliaerba, chi una vecchia pala, chi un cestino di paglia. Lui aggiustava tutto e ogni giovedì chiamava a raccolta i suoi nuovi amici e leggeva loro le cartoline che mandava la Lumaca Valentina da qualche angolo di mondo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...