Polpette al sugo … sotto un cielo stellato!

Bambini, mamme, qual è quella cosa tonda col pomodoro e il formaggio che mette tutti d’accordo? … La pizza, direte voi, eh no! O meglio, non solo.

Anche se vorrei fortemente vivere in un mondo in cui la regina tonda è considerata un giusto apporto proteinico/vitaminico perfetto e consumabile a tutti i pasti, purtroppo il genere umano non si è ancora evoluto in questo senso. (Volendo dare un’altra chance al buon Lamarke, comunque mi sfondo di pizza e spero di aver passato i geni ai miei figli).

Scherzi a parte, ogni tanto è giusto far contenti i bambini con del cibo/gioco e che faccia anche bene! E soprattutto cucinare una sola cosa che possano mangiare tutti.

Ecco così il nostro menù Cielo Stellato!

Primo

Gnocchi a forma di stelline o pastina stelline

Secondo

Polpette al sugo

Contorno

Broccoli al vapore

Ingredienti per 35 Polpette

500 gr macinato

50 gr prosciutto crudo

50 gr parmigiano

un broccolo

un mazzetto di erbette

uno scalogno

2 uova

3 fette di pane tipo panbauletto

latte

farina 00

sale, olio d’oliva, prezzemolo, passata di pomodoro

Procedimento

Mettere nel mixer il macinato, il prosciutto e il parmigiano tagliato a pezzi e il prezzemolo e frullare il tutto. Vedrete che il parmigiano resta a pezzetti, va bene così perché poi nelle polpette si scioglie leggermente diventando cremoso!

Lessare il broccolo e le erbette insieme, scolarli, tritarli a coltello e ripassarli in padella con mezzo scalogno e un filo d’olio. Pochissimi minuti, giusto per farli insaporire.

Per ora non salate niente.

Ammorbidire con il latte il pane spezzettato e lasciarlo riposare pochi minuti, giusto il tempo di amalgamare il resto.

Mettere in una ciotola la carne, le uova, il mezzo scalogno tritato a coltello, il broccolo e le erbette e mescolare, quindi aggiungere il pane e salare. Mescolare molto bene e salare, non molto perché. 1 sono per bambini e 2 il prosciutto e il parmigiano danno sapidità.

Fare le palline prendendo un cucchiaio da minestra di composto. Rotolarle tra i palmi delle mani e poi rotolarle nella farina.

Nella padella antiaderente mettere un po’ di olio di oliva e farlo scaldare, quindi mettere le polpette. Non riempite la padella altrimenti l’olio si impregnerà di farina e le polpette si bruceranno.

Dopo un paio di minuti anche se non sono scurite, rigiratele in modo che l’olio ancora “pulito” copra tutta la superficie delle polpette.

Lasciar cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti, rigirandole ogni tanto in modo da farle rosolare da tutti i lati. Aggiungere la salsa di pomodoro, salata in precedenza, e farla ritirare. Circa 5 minuti.

Dato che le polpette erano tantissime, ho cotto nel sugo solo quelle che avremmo consumato la sera, in modo che quelle “bianche” ho potuto surgelarle e usare la cottura nel pomodoro per scaldarle le volte successive. E se poi non amate il pomodoro potete anche lasciarle così!

Composizione del piatto

Ho sistemato gli gnocchi (o la pastina) conditi solo con olio e parmigiano sulla parte alta del piatto a mo’ di cielo, poi il broccolo al vapore dividendo i rametti come fossero alberi e sul fondo del piatto le polpette, come se fossero sassi nel bosco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...