Una mattina d'autunno, foglie, corse e yoga

Siamo già a novembre, ma il clima per il momento è ancora molto piacevole!

Come potevamo resistere alla tentazione di scendere nel parchetto condominiale dove un gigantesco tappeto di foglie gialle aspettava solo di essere calpestato? E così, domenica mattina armati di monopattino, nonna Babù al seguito, siamo scesi a giocare!

Aeroplano di foglie, una nave di pirati che solcava il mare giallo, tour nella città Fogliosa a bordo del monopattino, e per finire scimmiette arrampicate sugli alberi! Insomma abbiamo lasciato la fantasia libera di andare dove più le piacesse!

La mamma ha anche lumato un enorme abete che poteva essere un perfetto albero di Natale da mettere in salotto! Si, certo, poi avrei dovuto fare un buco per i tre piani sopra al nostro, ma voglio dire, sarebbe stato un vantaggio per tutti, no?

Alice dorme beata nel passeggino, Tiziano sale su una panchina e mi chiama: “mammaaaa facciamo iogaaaa!” Eh si, ultimamente ci stiamo appassionando a questa attività.

Da anni io lo pratico in casa da autodidatta; negli anni passati e soprattutto durante le gravidanze, mi ha aiutata molto a mantenere elastica la muscolatura e a rilassarmi. Erano i miei venti minuti di pausa dal mondo.

Qualche giorno fa, Tiziano ha iniziato a farlo insieme a me al mattino (quelle tre posizioni che riesco a fare nel poco tempo a disposizione) e così ho interrogato la rete per vedere come poteva venirmi incontro nell’insegnamento dello yoga ai bambini.

Ho trovato un libro scritto da una mamma (Giochiamo allo yoga) e nel comprarlo su Amazon, me ne venivano suggeriti anche anche altri due che ho acquistato. Uno con le posizioni in inglese (questo, però, lo userò più avanti) (L’ABC dello yoga per bambini) e uno per insegnare ad insegnare (Yoga con i tuoi bambini)!

Il libro sul gioco è perfetto! Libro in cartone con le pagine colorate e molto spesse, è scritto sotto forma di piccola storia in cui due bambini, Gloria e Leonardo, si trasformano nei vari animali e aspetti della natura che caratterizzano le posizioni (asana) dello yoga, spiegando a lato della figura come eseguirla correttamente.

Queste attività sono sempre consigliate da tre anni in sù, ma come in tutto dipende dal bambino! Tiziano ne ha poco più di due ad esempio, ma ci si diverte non perchè sia un enfant prodige, ma perchè l’abbiamo presa come un’avventura, con mille interruzioni e poi una “sessione” non dura più di dieci minuti, come è normale che sia.

A questa età i bambini hanno “fretta” e riescono a dedicare ad ogni cosa un’attenzione minima in termini di tempo, resta comunque molto carino introdurli ad una disciplina non competitiva che col tempo gli insegnerà ad avere maggiore concentrazione, migliorare la respirazione, eccetera.

Le posizioni più difficili, come il Guerriero o l’albero che richiedono una dose di equilibrio (meno la prima, molto la seconda, ma lì lo ammetto, baro un po’ e lo tengo fermo io di nascosto) entusiasmano Tiziano, perchè lo mettono in difficoltà e quando ci riesce è al settimo cielo, salta a destra e manca e urla “guada maaaamaaaa gueieooooo. Mi piasce tanto quetto ioca! no … IO GA”.

Quelle più semplici, invece, come il gatto, il cane o il leone, lo divertono da matti perchè fa anche il verso dell’animale.

Ovviamente non posso prenderlo come un impegno severo, ma sempre come un gioco. Assecondarlo se si interrompe per fare altri giochi, anche se questo succedeva di più le prime volte; adesso conosce bene la favoletta e non vede l’ora di trasformarsi, tanto che sta costringendo anche la Nonna Sandra a provarci, ma che puntualmente viene da lui sgridata se non si piega bene.

Insomma, ho creato un mostro!

Scherzi a parte, consiglio vivamente l’acquisto di questo trittico di libri, per avere qualcosa da fare tutti insieme di costruttivo e divertente, e perchè si può fare anche, e soprattutto, all’aria aperta o prima di andare a letto per calmarli un po’.

Non importa se non avete mai fatto yoga, è davvero semplice e poi c’è sempre una prima volta, giusto?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...