Pineto Beach Flavia contro Flavia

No, non ho una crisi di identità (non stavolta, almeno). Le Flavie in questione sono due. Stesso posto, impressioni diverse, ma in fin dei conti uguali.

Come non ci avete capito niente??? Tranquilli che ora vi spiego!

Ricordate il mio piano in 5 punti per le vacanze al mare? I requisiti del posto perfetto?

Ecco dopo aver fatto ricerche per mesi, sono arrivata a questo campeggio in Abruzzo: Pineto Beach e come vi dicevo, ho coinvolto la mia amica Flavia con la sua famigliola (il compagno Davide e la fidanzata di Tizi, nonchè sua figlia, Giorgia), campeggio / villaggio sul mare (spiaggia interna) con ombrelloni e lettini inclusi per chi ha il bungalow, immerso in una pineta.

Noi abbiamo scelto un bungalow trilocale sulla prima fila vista mare (tipologia Maestrale), lei avendo bisogno di meno spazio ha optato per un bilocale, ma avendo prenotato più tardi non ha potuto scegliere la zona così le è stato assegnato uno in zona market (tipologia Zefiro).

Dato che loro sono partiti una settimana prima di noi mi sono fatta mandare messaggi sulle impressioni fin dal primo secondo (manco il tempo di farli scendere dalla macchina haha) … ero troppo curiosa!

I racconti di Flavia F. (la mia amica) e Flavia G. (io) partono da due poli diametralmente opposti, per poi, sostanzialmente, ricongiungersi.

Flavia F.

Arriviamo dopo una giornata in cui ha evidentemente smesso da poco di piovere e questa immagine poco estiva ha fatto sì che la prima impressione non fosse delle migliori.

Nei giorni seguenti, però, anche con il sole ci ha abbastanza infastidito il vociare continuo delle roulotte vicine (confiniamo con l’area campeggio) e i bambini che sfrecciano in bici da tutte le parti, per non parlare della spiaggia con troppi sassi rispetto a quanto ci avevano detto.

Il posto, però è comunque pulito, attrezzato e il ristorante è buono e fa anche da asporto. 

La mattina dopo mi sono illusa di poter lasciare Giorgia all’animazione, ma dopo 1 ora e mezzo in cui sono riuscita a lasciarla con loro sono andata a riprenderla che non si era divertita molto e aveva solo voglia di stare con me (ha solo tre anni e non è abituata a stare al mini club da sola), nei comunque nessuno è venuto a convincerla a tornare. 

La sera c’è la baby dance, per fortuna, e il giovedì sera le enormi mascotte (Peppa, Barbapapà, Dumbo ecc) fanno il giro delle roulotte a salutare tutti i bambini!

La nostra casetta ha l’aria condizionata, per fortuna, ma anche per forza perchè senza non c’è aria! E’ piuttosto piccolina, con una sola camera da letto con un matrimoniale e un singolo, anche se del resto lo sapevo da prima di partire … è pulita, ma tutto qui dentro è minuscolo, anche il frigo è calibrato in miniatura. Un po’ scomodo in effetti, e i coltelli ho dovuto ricomprarli perchè quelli in dotazione, come spesso accade, non tagliano bene.

Ah dimenticavo, il nostro spazio verde è sintetico …

La piscina è pulita, c’è l’obbligo della cuffia, ed è abbastanza tranquillo qui, una volta ad esempio in acqua c’erano dei ragazzini molto maleducati, l’ho fatto presente alla bagnina che li ha fatti immediatamente uscire e allontanare! Perfetto!

Ok, le premesse non erano delle migliori, anzi diciamo che mi ha un po’ scioccato sentire questo racconto. Magari ha esagerato, mi ripeto per tutto il viaggio … tra l’altro per chi di voi se lo stesse chiedendo, la genialata di registrare me stessa che leggo le storie preferite di Tiziano e Alice ha funzionato alla grande e non solo in viaggio mi è tornata utile! Consiglio a tutte di farlo!

Flavia G.

Arriviamo in una magnifica giornata di sole e quando scendiamo c’è una bella brezzolina piacevole e già questo incide sul primo impatto. Alla reception sono gentili e ci forniscono subito di tutte le informazioni insieme ai braccialetti del Pineto. Una delle ragazze ci indica dove lasciare la macchina e ci spiega che nella nostra zona non è possibile arrivare in auto, ma ci sono dei comodi carrelli per portare i bagagli. Fooooorte! Quindi ci accompagna verso la nostra casetta.

Entriamo in un vialetto alberato molto silenzioso, costeggiato da altri bungalow per arrivare in fondo dove si trova il nostro! Sirena, si chiama. E’ davvero carino!

Vialetto

Due camere da letto nuovissime (una matrimoniale, una con tre singoli  di cui uno a castello), un bagno, una cucina con divanetto e tavolo. Cucina azzurra nuovissima! Davanti una veranda coperta con tavolone e sedie in legno. E porta e finestre bianche all’inglese. Poi una piccola area verde e … la spiaggia!! Vabbeh, stupendo!

Qui non passano bici, non corre nessuno, non urla nessuno. Regna il silenzio a parte il rumore del mare … e del mio “ALICE TORNA QUI HO DETTO!” 

Col senno di poi, dopo 15 giorni devo dire che anche l’aria condizionata, nei giorni caldi è necessaria, ma spessissimo è ventilato e se si tengono le finestre aperte è molto piacevole!

pranzo in veranda

Allora via! Si va in spiaggia subito! Gli ombrelloni assegnati ai bungalows sono nella zona dove c’è il chiringuito, il gazebo dell’animazione e la zona del mini club (all’ombra). Il nostro ombrellone è in prima fila.

Fin qui tutto bene, benissimo anzi!

Ci sistemiamo sui nostri lettini e ci mettiamo ad osservare il mare … ecco la sabbia, mista sassi perchè, come mi hanno spiegato, è riportata, è solo dove ci sono ombrelloni e lettini e solo per pochi centimetri sulla superficie perchè si trovano subito i sassolini. Ma la cosa peggiore è che dove finiscono i nostri lettini inizia uno scalino, letteralmente, di sassi. Sarà un dislivello di 50 cm tutto di sassi rotondi e lisci di quelli che quando appoggi il piede affonda un po’ per cui, essendo pure in discesa, l’arrivo al bagnasciuga si complica. Bagnasciuga sempre di sassi fino a un metro dentro l’acqua, che non digrada dolcemente, ma scende subito a 50 cm, per cui non è molto attrattivo per i bambini nè l’ingresso in mare, ma neanche lo stare semplicemente sul bagnasciuga a fare i classici castelli, perchè non la sabbia non c’è proprio!

Non ci siamo. Questa è una grossa delusione. 

Il pomeriggio andiamo in piscina: bella, grande, con molti lettini, ci sono anche dei gazebo con zanzariere e la piscina con acqua bassissima per i piccoli. Perfetta! E infatti i bambini la preferiscono di gran lunga! E poi il panorama … bella bella!

piscina colline

Confina con il bar e la zona animazione dove si ritrovano per i balli di gruppo o gli spettacoli serali. Bello, ben organizzato, con i divanetti da giardino per chi si vuole rilassare … devo dire che a parte la spiaggia che non è il massimo, questo posto è molto bello e i bambini hanno moltissime attività tra cui spaziare e soprattutto la tranquillità di girare per il campeggio senza il pericolo delle auto.

Incontriamo i nostri amici a cui diciamo le nostre opposte impressioni e ci invitano a seguirli nella loro zona, dove tra l’altro, c’è l’area giochi dei bambini: una parte recintata con castello, casetta, scivolo per i piccolissimi … e un’altra parte di sabbia con le altalene e altri giochi! Tutto rigorosamente all’ombra! Bellissimo!

Ok, devo ammettere che la loro casetta si trova sulla strada asfaltata e, quindi, le bici vi hanno libero accesso (ma non le macchine. Per sistemare le roulotte si viene accompagnati e aiutati a mano dai ragazzi del Pineto), però, stando al parchetto, non ho notato maleducazione, anzi alcuni ragazzini che giocavano alla guerra hanno dichiarato “si, ma attenti alla bambina piccola”.

Sicuramente nella zona intorno al market i bambini sulle due ruote non passeggiano per strada e chi ha un bimbo più piccolo non può lasciarlo indisturbato in libertà, ma ha sempre bisogno di un paio d’occhi che lo seguano. Cosa che, invece, è possibile nelle aree coi vialetti pedonali (dove ad esempio siamo noi) e, infatti, io lascio tranquillamente liberi i miei figli tanto è vero che ogni tanto (ok, almeno due volte al giorno) qualche vicino me li riportava dopo che si erano allontanati indisturbati!

libertà

La parte adibita a campeggio con cui confinano questi bungalow, è tutta in una pineta e ci sono moltissimi stanziali. L’atmosfera è molto bella e tranquilla, non ho sentito bambini gridare in malomodo, certo giocano e non lo fanno sottovoce, e forse se si sceglie una sistemazione come bungalow o casa mobile si auspica una certa quiete. Ecco se uno ha bisogno di quiete questa zona la sconsiglierei. Dipende sempre dalle esigenze personali.

L’altra cosa fondamentale è …

La ferrovia.

Da Ancona in giù su tutta la costa, passa parallela al mare, quindi chi ha la casetta/bungalow/tenda/camper/roulotte lontano dalla spiaggia … HA IL TRENO CHE PASSA A MENO DI 20 METRI DI GIORNO E DI NOTTE. Soprattutto di notte. Pare che l’ultimo regionale sia alle 2 del mattino …

L’ultima nota, prima di uno schema riassuntivo, perchè qui la storia è andata per le lunghe, la dedico all’animazione, con un lapidario: fa pena.

I vari Risvegli Muscolari in spiaggia erano seguiti da 5 villeggianti quando andava bene, e il miniclub … beh stendiamo un velo, per carità. Le ragazze dell’animazione si vede che erano abituate a interagire con bambini più grandi, ma al momento il loro pubblico andava dai 3 ai 5 anni e non riuscivano a coinvolgerli per più di due minuti, cambiavano gioco continuamente in cerca di quello giusto e con scarsi risultati. C’erano degli affezionati, ma i nuovi arrivati, che palesemente si vergognavano ad entrare nel gruppo, non venivano tirati dentro parlandogli chine al loro livello o cercando di invogliarli con le attività.

Alle 15 si ritrovavano nella zona miniclub per poi partire con le varie attività, ma questo l’ho scoperto solo al ritorno a casa parlando con l’altra Flavia … cosa strana visto che negli altri villaggi o campeggi in cui sono stata sapevo sempre, anche senza volerlo, cosa faceva l’animazione …

A parte la baby dance la sera che aveva un bel pubblico, la cosa del giovedì con le mascotte, io l’ho vista solo uno dei due che sono stata lì … chissà cosa sarà successo la seconda settimana … boh

Confermo che il ristorante è buono, se potete prendete la pizza col tartufo!

Quello che c’è da dire è che sono tutti molto gentili e disponibili, che il campeggio è enorme e immerso nella pineta, che ci sono molti spazi di divertimento (campo da beach volley, da calcio, area kick box, materasso salterino, calcio balilla, un bel bar con area divanetti … )

In sostanza però, devo dare ragione a Flavia F. perchè è vero che dove stavamo noi sembrava un altro posto, ma ci sono cose da sapere necessariamente prima di prenotare, perciò menomale che ho potuto avere la sua versione perchè non avrei mai saputo dire di questi difetti che pure ci sono! Mi spiace solo per lei che non ha potuto sapere prima di prenotare … 

Lo consiglierei? Si, ma con l’accortezza di scegliere bene la zona del bungalow e di non stare lì per il mare. A Pineto città la cosa cambia: si attraversa la pineta e troviamo lidi o spiaggia libera con sabbia fine e giochi per bambini sotto i pini.

pineta pinetogiochi pinetaspiaggia pineto

Ecco adesso un pratico riassunto

AUTO – parcheggio interno, assegnato, sotto teli parasole.

ROULOTTE e CAMPER (onestamente tende non ne ho viste …) – in pineta.

CASETTE/BUNGALOW – Consiglio il più vicino possibile alla spiaggia.

SPIAGGIA – sassi. Punto. Tanto è vero che molti non utilizzano la spiaggia del campeggio ma vanno da altre parti. A Pineto paese, ad esempio, dove c’è la libera è molto molto più sabbiosa e liscia.

MARE – avrà anche la bandiera blu, ma non si vede a 3 cm dalla superficie … insomma per niente piacevole. Subito profondo.

ANIMAZIONE -blob …

PISCINA – Obbligo di cuffia, pulita. Molti lettini a disposizione

RISTORANTE e BAR – molto buono e molto gentili. Anche da asporto e possibilità di mezza o piena pensione.

MARKET – con tutto l’indispensabile e banco dei freschi.

BICI – noleggio prevalentemente settimanale, anche con seggiolini bimbo.

COSA VEDERE NEI DINTORNI

ATRI, sicuramente una perla!

CASA DEL LUPO, ecco il mio post

wp-image-1748848755jpg.jpg

ELICE, ad agosto c’è la più grande fiera del medievale d’Italia, vale la pena è stupenda! Si chiama Sagra della Mugnaia (la tipica pasta) e Notte dell’Ilex

CICLABILE ADRIATICA, 1300 km da Trieste a Santa Marina di Leuca vi basta?

tizi ciclabileciclabile 2ciclabile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...