Chi l’ha visto? – Marisa e altri amici

Qualche giorno fa la tragedia. Il dramma. La fine.

“Vai a letto, Tizi”

“Mamma dov’è la Uh?”

“Non lo so, tesoroamoredelmiocuore. Cercatela, mica posso diventare anche il guardiano della tua scimmia!” (ovviamente avevo già fatto una prima ricerca grossolana e non avevo trovato niente, per cui mi affidavo alla sua infallibile memoria di bambino)

Ecco, è successo. La Marisa Uh, la nostra piccolina, la mia terza figlia pelosa è scomparsa.

Non era la prima volta che si dava alla macchia, in effetti. Già una volta, la sera prima del suo matrimonio combinato con lo Scimmione Mario non si trovava, si era nascosta in garage forse sperando di saltare le nozze.

marisa-e-mario

Ovvio che sto parlando di peluche! Non penserete che io viva con un orango! Oddio, qualche volta mi giro nel letto, guardo Marco addormentato e … no, no, sto parlando della Scimmia Marisa Uh, il peluche inseparabile di Tiziano, quella che ha visto botte da orbi per i motivi più futili, baci e abbracci, bagni nel fango, pezzi di cibo moccio e vomito incastrati nel pelo … proprio quell’ animaletto di pelo che i pedagoghi chiamano “oggetto transizionale”. Anche e l’aggettivo farebbe pensare a qualcosa che arriva e se ne va, al momento il primate col collo di gallina è in pianta stabile in casa nostra. Puzza come una scimmia vera, ma è tanto dolce, porella …

Insomma la scimmia non si trova. Ci credete che è tanto famosa e amata che donne di un certo calibro si sono prese a cuore la situazione e hanno sofferto con me.

Dopo un giorno e una notte di ricerche, papà Marco l’ha trovata, nascosta sopra il tetto del letto, dove era finita in seguito a un lancio da circo di Tizi (ovviamente anche lei è nata per essere circense come lui) e secondo me ha approfittato della cosa per prendersi una giornata di pausa (come la invidio!).

marisa-cucu

Fatto sta che ora sto meditando di comprarle un cellulare, così da poterla chiamare in caso di sparizione. Quello o anche una semplice etichetta col nome e indirizzo in caso si smarrisse fuori casa. 😛

Detto questo mi sono resa conto che succede a tutti, continuamente di perdere “quel” giocattolo, ma anche altri, minori magari, ma a cui pur sempre si era affezionati. Alice, per esempio, ha perso un PawPatrol da Toys e ancora adesso mi dice con occhioni tristi “BAU BAU….PIU!” e alza le spalle rassegnata.

Alessia, di Mammacongelo ad esempio, ha avuto lo stesso problema decine di vvolte oltre coniglietto Ebola.

Cristina, idem con Chicco.

Mi sono detta “perchè non creare una pagina con tutte le storie di smarrimento?” una specie di Chi l’ha visto del giocattolo e magari se facessimo girare le coordinate, qualcuno tornerebbe anche a casa!

Qui di seguito trovate il modulo di contatto se volete raccontarmi la vostra storia di smarrimento, magari se avete anche delle foto mandatele!

marisa-e-peppaIl gruppo FB (chiuso) dove potete postare le vostre segnalazioni si chiama 

Chi l’ha visto? Conduce Scimmia Marisa

(Qui il link)

Beh, era giusto intitolarlo a lei!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...