Soqquadro, l’apologia del diverso

A proposito di andare controcorrente, oggi mi sono imbattuta in una parola che conosciamo tutti molto bene.

Un’eccezione solitaria.

Una parola unica nel nostro dizionario che ha superato indenne secoli di revisioni, contro ogni logica, contro ogni regola grammaticale.

Fiera e sicura di sè, nonostante abbia un significato negativo, troneggia addirittura con le sue gambette al contrario che spuntano sotto la riga del foglio, doppie, quasi a dire: “guarda che gambe!”

Sto parlando, ovviamente, di “soqquadro”.

Guardate quanto è bella! Pancia-gamba, pancia-gamba. Sembra quasi il costosissimo Lato B di J.Lo.

Il cervello non è abituato a leggere una doppia “q”, per cui, di primo acchito registra due “g”, ma no, caro mio sono proprio due “q”, anche se nei secoli non è sempre stato così facile essere accettata, anche se ha dovuto mascherare la prima sorella con una volgare “c” che dava meno fastidio forse ai meno lungimiranti.

C’è, in verità, un’altra parola che accetta il raddoppio (“beqquadro” usata in musica), ma è talmente abituata a essere azzoppata, che ormai la conosciamo come “bequadro”.

Ma la musica, si sa, ci regala benaltro, se ne frega delle parole, sono solo segni su un foglio.

soqquadro

Soqquadro: scompiglio, rivolta, disordine.

Quale parola migliore di questa poteva dar fastidio allo studente di grammatica?

Mette a soqquadro le regole. Sembra ridere dalle pagine del dizionario con quelle sue due letterine appiccicate. Sorelle dispettose.

La Crusca si è pronunciata in merito e ha stabilito che, se anche è, in verità, possibile scrivere la parola con il classico “cq” è nostro dovere preservare questa amenità! D’accordissimo! Perchè dovremmo uniformarla? In fondo, non è neanche difficile da ricordare dato che è la sola eccezione esistente!

Donne, uomini, siate come “soqquadro”. Difendete la vostra unicità. Insegnate ai vostri figli la storia di questa parola, che gli sia di esempio!

Si, ora mi son fatta prendere la mano, ma mi si è riempito il cuore di gioia nel leggere questa parola che è sempre stata lì con me fin da bambina e non le ho mai assegnato l’importanza che era giusto tributarle. Il significato nascosto che si portava dietro di speranza e di forza.

Altro che Speranza! In fondo al vaso di Pandora c’era lui: il soqquadro.

Senza contare che il disordine può portare a soluzioni impreviste. Sistemare una casa totalmente a soqquadro (si, mi piace decisamente scriverlo), può dare soluzioni di ordine diverso, buttare cose che non servono e così via!

soqquadro

Una mente a soqquadro, per darsi pace, può farci scoprire nuovi modi di agire o pensare!

Soqquadro. La più bella e ricca parola della nostra lingua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...